VIAF - Virtual Italian Air Force: Forum

VIAF :: Leggi il Topic - Ecco il mio "nuovo" cougar, mai bestemmiato così t
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Ecco il mio "nuovo" cougar, mai bestemmiato così t

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum :: L'Angolo del Cougar
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Soul
pinguino
pinguino



Registrato: Jun 20, 2012
Messaggi: 38
Località: Venezia
 

MessaggioInviato: Mar Ago 28, 2012 09.37    Oggetto: Ecco il mio "nuovo" cougar, mai bestemmiato così t Rispondi citando

Ecco qua il mio "nuovo" cougar, che va a sosituire un X-52, preso usato da un ex utente viaf, tenuto bene, ma cosumato come si consuma senpre l'asse x del cougar... (poco grasso? metallo patacca?)
In ogni caso mi è stato spedito con annessi pezzi di ricambio dei levismi dell'asse X e Y, e anche un asse dello stick, in pratica tutto quello che c'è dentro di meccanico a parte i supporti e le molle.
Ebbene, dopo aver smontato tutto, pulito, rimontato i pezzi nuovi e ingrassato con grasso allo zinco vado a provarlo.
Funziona, ma ammazza se è duro! Elimino subito il mega cuscinetto di gomma che hanno messo, verso la fine dell'asse aumenta la durezza, e lo sostituisco con qualcosa di un po' più "permissivo".
Sebbene migliorato a fine asse oppone troppa resistenza, sono impreciso e impacciato, ma aspetta un attimo, che cavolo era quello?
Passo dall'asse X all'Y e si impunta??? Deve sserci un guasto! No, aspetta, lo fa anche se passo dall'asse Y all'X!!!
Morale della favola ho scoperto un altro dei "difettini" del cougar, l'"axis hug", come lo chiamano gli anglofoni (abbraccia/stringi asse).
Provo il rifornimento in volo livellato, ciccia (con l'X-52 non avevo alcun problema).
Provo a modificare le curve per renderlo un po' mono sensibile nei piccoli movimenti, e riesco a agganciarmi in volo livellato, ma non riesco a restare agganciato se il tanker vira (con l'X-52 riuscivo a agganciarmi e restare agganciato in virata se mi impegnavo un po') a causa di sto caz... di axis hug.
Incazzato nero per aver buttato i soldi vado a vedere se riesco a modificare la meccanica, ma niente, servono molle durissime che in casa non ho (per forza lo stick pesa un botto!)

Così mi consulto con un amico che lavora sugli stick delle macchine operatrici (ruspe) e viene fuori che la meccanica del cougar è copiata pari pari, solo che loro usano hall sensor al posto dei potenziometri da 4 soldi, ma le molle e i levismi sono uguali, per forza! LORO USANO UN ASSE ALLA VOLTA! e se ne usano due hanno bisogno di tornare al primo asse con precisione, ecco spiegato il perchè dell'axis hug, nella macchine operatrici è voluto! MA SUL MIO AEREO NO!!!!
Così bestemmio ancora, e visto che avevo tempo e avevo i sensori hall dell'X-52 li ho adattati sul cougar, e li ho fatti funzionare, i valori RAW in calibrazione vanno da 120-130 a 640, quindi un buon risultato, volevo 10-20 640 ma alla fine neanche i potenziometri originali arrivavano a valori così bassi a me.
Il risultato è un movimento molto più lineare nel viewer, e valori stabili se resto fermo con lo stick in un punto di un asse.
In pratica anche se i sensori hall della saitek non sono i migliori del mondo sono comunque molto meglio dei potenziometri da 4 soldi della TM.

LA MANETTA
La manetta merita un discorso a parte.
Era molto usurata all'interno nella meccanica, così con nastro adesivo di alluminio (roba seria, da esterni, è proprio una lamierina di metallo da 0,5 decimi con un lato adesivo, con una colla fantastica, trovato al leroy merlin) ho rivestito il gommino e inspessito qua e là, e pulito tutto dal grasso vecchio e sostituito con dello spray al silicone, che avevo già sperimentato che aveva un attrito che mi aggradava.
Risultato: soddisfacente.

I detent fanno schifo, saltano e sono deboli, allora via di meccanica: svita le viti della piastra detent un quarto di giro alla volta, finchè non sono abbastanza duri, ma sono consumati, così col dremel li rendo un po' più "vivi" e "spigolosi" e meno dolci, e posiziono all'88% di manetta il detent degli AB che era a circa 70%.
Il detent dell'idle lo elimino perchè sicuro che l'avrei saltato togliendo potenza di brutto in dogfight, e lo sostituirò con un detent a leva rigido che mi invetenterò più avanti, per ora rimango senza e uso la keyboard per accendere e spegnere.

Il potenziometro funziona ma mi fa schifo (sono proprio osceni i potenziometri degli assi su sto hotas!!!), e lo sostituirò più avanti o con hall sensor se ne rimedio uno o più probabilmente con un potenziometro audio serio (ne ho già qualcuno, al limite lo stereo della mia compagna piangerà, le installerò il pot del cougar... Razz)

------

Al momento sono incerto se buttarlo o venderlo, e voi dite, DOPO TUTTO IL LAVORO??? Si ma quello era per divertimento, per cercare per lo meno di riparare ai problemi più semplici da sistemare, e per divertimento (si mi diverto così io! Razz)
Purtroppo però il problema più grosso per me è questo axis hug, e non saprei come risolverlo, per la verità potrei mettermi a lavorare seriamente, ho un tornio manuale da ferro che potrebbe aiutarmi a produrre un asse su cui collegare poi le molle ma preferirei evitare e prendere una mod già fatta (e testata, perchè mi sto un po' stancando...)

Così guardo in giro e trovo l'uber NXT e così scrivo in australia a questo Ian chiedendogli se mi risolveva il problema dell'axis hug, mi risponde ma non chiarisce i miei dubbi, in compenso il suo aggeggio fatto in casa costa la bellezza di 330 euro! mi ci compro un Warthog nuovo....
Così gli faccio notare proprio quello, "capo, mi ci compro un warthog nuovo con quei soldi, com'è? Perchè dovrei comprare il tuo trabiccolo?"
Adesso aspetto una risposta e intanto penso se andare a scomodare un amico che ha una ditta che lavora acciaio col laser, che non sono neanche sicuro che possa aiutarmi!
Per caso quindi qualcuno di voi saprebbe aiutarmi/indirizzarmi per trasformare questo manipolatore da ruspa in una periferica per simulatori areonautici? (o per ridurre almeno in parte questo problema)

EDIT: Ecco una foto della modifica, come mi è stato richiesto, non si legge benissimo ma si legge.
Nei valori RAW in calibrazione non deve saturare, cioè non deve superare il 648 nè scendere sotto lo 0, selo fa si deve aumentare il gap, se il gap è eccessivo si avrà un intervallo di valori troppo piccolo, io ho 140-640, e è ok. Un altro dettaglio importante è che la posizione centrale del sensore deve collocarsi a metà dei valori, ovvero io ho 140 di minimo e 640 di massimo, la metà è 390, dato da (min+max)/2 ovvero (140+640)/2, io come posizione centrale ho 395, che è accettabile, la cosa importante è che non sia sbilanciata su un lato per più di diciamo il 3%.



EDIT2: I cavi che andavano ai pot vanno ricablati sui sensori, il pot del cougar è cablato così:
ROSSO: Segnale
MARRONE: VCC
ARANCIO: GND

Le schedine dei sensori dell'X-52 sono marchiate con le varie diciture quindi non si può sbagliare!
_________________
"Violent, irrational, intolerant, allied to racism and tribalism and bigotry, invested in ignorance and hostile to free inquiry, contemptuous of women and coercive toward children: organized religion ought to have a great deal on its conscience"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Numero ICQ
lento
e...piantala di postare!
e...piantala di postare!
a.k.a: Il Professore


Registrato: May 23, 2004
Messaggi: 1591
Località: Castellamonte - Torino
Regione: Piemonte

MessaggioInviato: Mer Ago 29, 2012 08.43    Oggetto: Rispondi citando

il Cougar è il Cougar, se pensi di "addomesticarlo" per farlo diventare un'altro X45 o simili sei leggermente fuori strada.
richiede un'apprendistato sia per la durezza della risposta che per i settaggi e tutto il resto, è proprio una filosofia diversa.
però dopo un po' di ore cominci ad apprezzarlo e alla fine lo domini che è una meraviglia e non lo cambieresti più.
con il sensore di sforzo e lo stick fisso è però un'altro pianeta, e la conferma te la daranno quelli che lo hanno adottato (FCC2)

saluti e buon divertimento!

Max
_________________
"....sempre cede, mai recede!"

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Soul
pinguino
pinguino



Registrato: Jun 20, 2012
Messaggi: 38
Località: Venezia
 

MessaggioInviato: Mer Ago 29, 2012 10.25    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me giacchè si vola da una scrivania della durezza non è che si capisca molto cosa farne, io preferisco avere maggior precisione nel volo che farmi muscoli nel braccio Smile, non sono sottoposto a veri G, e pertanto uno stick che oppone troppa resistenza è controproducente secondo me, non mi permette di essere altrettanto preciso, in un vero F-16 hanno tutt'altri problemi, e hanno risolto con tutt'altre soluzioni (vedi force-sensing ecc.).

I settaggi del cougar mi sembrano gli stessi di qualunque stick, deadzones e risposte delle curve, niente di nuovo, invece il software di programmazione, seppur con vari problemini è molto efficace e mi ci trovo bene, il linguaggio non è molto intuitivo, però l'ho imparato in un'oretta, certo se va nelle mani di qualcuno che non sa assolutamente niente di programmazione difficilmente riuscirà a combinare qualcosa, a meno che non abbia veramente molto tempo e altrettanta determinazione.

Il problema vero per me, al di là di durezza inutile e problemi elettrici nei potenziometri è questa faccenda dell'axis hug, l'impuntamento negli assi. Sad
Mai provato Rise of Flight? E' interessate pilotare un Fokker DR-1 in dogfight con gli assi che si impuntano, praticamente una comica. Confused
E' uno dei motivi per cui avrei bisogno di uno stick dall'eccezionale precisione, a questo punto sto seriamente considerando l'idea di costruirmene uno, senza molle di ritorno, ammortizzato nei movimenti con pistoncini a olio e basta, e hall sensor, ne ho visto uno montato su una delle macchine del mio amico, secondo me è lo stick definitivo per quanto riguarda la precisione dei movimenti. Smile
Ecco qua un interessante storia di un'autocostruzione efficace, e soprattutto a circa 20€ di spesa complessiva.
www.jpfiles.com/hardware/uni_stick.pdf

Ma per adesso mi devo accontentare, e o butto il cougar o trovo una soluzione a questa faccenda dell'impuntamento.

Comunque mi ha risposto Ian, alla mia richiesta di un consiglio sulle differenze tra il Warthog è il NXT, tanto per capire, e per dargli modo di convincermi e sentire le sue argomentazioni.
La sua mail di risposta è stata:
The Warthog has its own issues.

E basta Shocked , niente saluti nè alcuna spiegazione, e questo vuole 330 euro da me??? mah... sarà che ha già preso un bel po' di soldi vendendo modifiche sovraprezzate per un prodotto dalla meccanica ridicolmente scadente per un joystick e adesso non gli interessa più trovare nuovi clienti. Rolling Eyes

Max, volevo farti alcune domande che di sicuro ne capisci più di me.
Tu monti l'FCC2? E' preciso? E' meglio del Warthog? Prezzo?
Secondo te è possibile utilizzarlo su simulatori di aerei a elica o è improponibile?
E' più preciso di uno stick tradizionale?
_________________
"Violent, irrational, intolerant, allied to racism and tribalism and bigotry, invested in ignorance and hostile to free inquiry, contemptuous of women and coercive toward children: organized religion ought to have a great deal on its conscience"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Numero ICQ
lento
e...piantala di postare!
e...piantala di postare!
a.k.a: Il Professore


Registrato: May 23, 2004
Messaggi: 1591
Località: Castellamonte - Torino
Regione: Piemonte

MessaggioInviato: Gio Ago 30, 2012 06.41    Oggetto: Rispondi citando

allora ti consiglio vivamente il kit di Magoo
lo vedi a questo link

http://www.viaf.it/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=9445

Fabio ha fatto un lavoro di ecellente qualità.

il Cougar è la replica dello stick F16, specie nelle sue funzioni Hotas, e trova la sua ragionevole applicazione con aerei attuali, io
ho trovato poco "feeling" ad utilizzarlo con i sim IIwar e credo che valga anche per quelli Iwar.
l' FCC2, cioè il sesore di sforzo immobilizza totalmente lo stick, cosa che si verifica in realtà solamente sull'F16, quindi già con F18/F15 e altri
non ha senso, avendo questi la barra articolata. Inoltre costa ormai parecchio. Forse più avanti con l'F35 troverà nuova vita.

a 100 euro circa + spedizione su e-bay ti compri un X52 nuovo e poi vivi felice!
_________________
"....sempre cede, mai recede!"

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Soul
pinguino
pinguino



Registrato: Jun 20, 2012
Messaggi: 38
Località: Venezia
 

MessaggioInviato: Gio Ago 30, 2012 13.06    Oggetto: Rispondi citando

Per ricapitolare, l'X-52 l'ho usato parecchi anni, e è sempre andato bene, a parte una saldatura che ho dovuto rifare dopo qualche anno di utilizzo, e mi trovavo meglio che non con i joystik più semplici he avevo sempre usato prima, però volevo passare a qualcosa di maggior qualità e ho deciso di prendere il cougar, ma sebbene per certi versi sia migliore dell'x-52 il movimento dello stick è pessimo e decisamente peggiore, da notare che il warthog usa lo stesso metodo di centraggio meccanico dell'X-52, l'hanno copiato pari pari e non hanno il difetto di impuntarsi come fa il cougar nelle transizioni fra gli assi.
Se potessi eliminare questo fastidioso impuntamento degli assi sarei anche soddisfatto del cougar, con la modifica ai sensori che ho fatto è parecchio più lineare e preciso.
Il mod di Magoo mi permetterebbe di eliminare il problema dell'impuntamento? Dalle foto che ho visto va a eliminare il gioco dello stick dovuto all'usura del metallo troppo dolce (zamak) di cui sono fatti i levismi, ma temo resti il problema degli impuntamenti nel passaggio tra un asse e l'altro, è corretto?
_________________
"Violent, irrational, intolerant, allied to racism and tribalism and bigotry, invested in ignorance and hostile to free inquiry, contemptuous of women and coercive toward children: organized religion ought to have a great deal on its conscience"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Numero ICQ
lento
e...piantala di postare!
e...piantala di postare!
a.k.a: Il Professore


Registrato: May 23, 2004
Messaggi: 1591
Località: Castellamonte - Torino
Regione: Piemonte

MessaggioInviato: Gio Ago 30, 2012 19.34    Oggetto: Rispondi citando

corretto.
quello che tu definisci "impuntamento" io però non riesco a ritrovarlo nel mio.
sarà che lo uso solo per Falcon e mi ci sono abituato.
_________________
"....sempre cede, mai recede!"

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Soul
pinguino
pinguino



Registrato: Jun 20, 2012
Messaggi: 38
Località: Venezia
 

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 08.01    Oggetto: Rispondi citando

In effetti non è che sono soddisfatto della mia spiegazione del problema, Confused è piuttosto complessa da descrivere bene a parole Smile

In sostanza, hai mai usato altri stick? Che modelli? Se lo stick è progettato bene puoi compiere un movimento completo, a fondo ovunque, e vedere che hai disegnato un quadrato, e questo accade anche col cougar, tutto a posto.
Se sei bravo con un buono stick puoi, toccando i 4 estremi degli assi e senza andare negli "angoli", disegnare un cerchio. Più lo stick è buono e più tu sei bravo più il cerchio è perfetto (ovviamente affinchè sia significativo il tutto deve essere fatto senza curve modificate sugli assi).
Ora, se anche uno non è bravo per niente, ma lo stick è buono, un "quasi" cerchio deve uscire.
Ho provato a andare nel software di test del cougar e disegnare un cerchio, e ho preso paura, in corrispondeza dell'incrocio con l'asse vengono degli spike enormi, per via delle caratteristiche della meccanica che ho spiegato più su.
Ora considera che in dogfight per allineare il cannone su un bersaglio compi movimenti per lo più circolari (in lead-pursuit), o dei semicerchi (se sei in lag-pursuit), ed ecco qua il motivo per cui o risolvo o cambio stick, perchè non mi consente di dare il 100%.
L'X-52 tendeva a ovalizzare, per via della risposta non lineare negli assi, ma è accettabile, e risolvibile con una curva ad-hoc.
Se poi gioco online col cougar a sim con aerei d'epoca ho notato l'inevitabile peggioramento nelle statistiche, peraltro non così abissale, e ho notato che infatti sto inconsciamente "abituandomi" a fare fronte e cercare di minimizzare i colpi che mi dà quando passo da un asse a un altro. Ovviamente questo non è accettabile, se un fucile ha le tacche di mira storte o rotte non si impara a compensare l'errore dell'arma, ma si cambia/ripara il fucile (è meglio non prendere cattivi vizi, se si passa a un'altra arma, o a un altro stick che non presenta il difetto? cosa succederà? Probabilmente dovremo rifare tutto d'accapo).
Intanto ho scritto a Magoo, speriamo posso aiutarmi, sennò appena ho soldini passo al Warthog (però questa volta prima lo vado a provare!)
_________________
"Violent, irrational, intolerant, allied to racism and tribalism and bigotry, invested in ignorance and hostile to free inquiry, contemptuous of women and coercive toward children: organized religion ought to have a great deal on its conscience"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Numero ICQ
Mago
airforceone
airforceone



Registrato: Nov 04, 2005
Messaggi: 990

 

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 17.54    Oggetto: Rispondi citando

con l f16 il cougar va piu' che bene, anceh perche' con l f16 di solito si agisce su di un asse alla volta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Numero ICQ
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum :: L'Angolo del Cougar Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum




Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
Charcoal2 Theme © Zarron Media

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.57 Secondi

:: Charcoal2 phpbb2 style by zarron designs © :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com © ::